Cerca altre notizie di husky nel web:

venerdì 8 luglio 2011

Cosa devi sapere prima di accoppiare il tuo cane.

Voglia di cuccioli? Aspetta però
Giusto o sbagliato che sia accoppiare il cane è più fondamentale essere informati e capire cosa si stia facendo esattamente, a cosa si va incontro e quali sono le conseguenze.
Leggi anche come e quando si accoppia un cane maschio o un cane femmina: accoppiamento cane maschio o femmina.

Partiamo dall’inizio. Perché accoppiare il cane e soprattutto cosa ci si aspetta da questo accoppiamento? Penso che la nostra priorità debba essere la salute dei cuccioli, ma purtroppo non tutti la condividono. Difatti è più credibile il desiderio dei cuccioli belli. Si sa che il bello vende di più.

Se si vuole dei cuccioli belli è necessario sapere come raggiungere tale scopo. Non è un crimine se si parla della ricerca dello standard, cioè se si vogliano cuccioli tipici della razza di appartenenza. Lo diventa quando si vogliono cuccioli belli per estetica (per esempio cercare di far nascere Husky troppo pelosi) perché non solo si rovina la razza (allontanandosi dallo standard), ma si rischia di portare avanti malattie genetiche. Chiusa la parentesi morale, proseguo con il discorso su come ottenere cuccioli belli.
Dopo la monta i cani rimangono attaccati per diversi minuti
Entra in gioco la genetica. Per non entrare nell’ambito scientifico (anche perché amo parlare di cose complesse in modo semplice), per farci un’idea ci basti sapere poco. Ogni individuo possiede dei geni che portano determinate caratteristiche tra cui: il colore degli occhi e della pelle, il tipo di capelli, la corporatura e persino il carattere. Insomma è durante il concepimento che la “natura” sotto forma di genetica che decide come dovrai essere, sia a livello fisico che mentale. Questi geni vengono presi al 50% dalla madre e il 50% del padre. I geni dominanti (per esempio gli occhi scuri) saranno quelli visibili, mentre quelli recessivi (per esempio gli occhi verdi) non saranno visibili. Ne nascerà un individuo con occhi scuri che però, potrebbe trasmettere gli occhi verdi ai figli. Inoltre ogni individuo trasmette i suoi geni ai figli, geni tuttavia presi dai genitori. Dunque mamma e papà trasmettono al figlio tutto quello che a loro volta hanno ricevuto dai genitori. Ne consegue che un individuo (che sia uomo o animale) riceve i geni di diverse generazioni (genitori, nonni, bisnonni, trisnonni ecc).

Sulla genetica ci lavorano gli allevatori, praticando la selezione che consiste nell’eliminare dalla riproduzione tutti quei cani che possiedo caratteristiche non desiderate. Per esempio: la fattrice x è portatrice di una malattia genetica (non si farà accoppiare più). Lo stallone y ha il pelo troppo lungo per questa razza (fuori dalla riproduzione) e così via. Una selezione accurata mira ad eliminare: difetti fisici e comportamentali, malattie genetiche, malformazioni e tutto ciò che non è desiderabile. Ovviamente non li uccidono, ma fanno solo in modo che non si possano accoppiare (sterilizzazione) per evitare che i cuccioli nascono malati o atipici. Proseguendo con la selezione è anche possibile eliminare dei geni non desiderati (il gene che porta la malattia o il gene che porta una posizione errata della coda), ma per fare questo è necessario uno studio approfondito.
Una cucciolata per niente omogenea è sinonimo di bassa qualità
Dunque, sapendo cosa sia la genetica e la selezione potresti davvero dar vita a un cucciolo sano, forte e bello. Tuttavia per fare ciò devi anche sapere chi sono i discendenti del tuo cane. Cosa che risulta difficile se non ha il pedigree (dove sono riportate le precedenti generazioni fino ai trisnonni). Se conosci o hai mai visto i genitori del tuo cane allora potresti farti un’idea sulla sua futura cucciolata (molti geni verranno tramandati dai nonni), ma non sarà comunque facile perché entra in gioco anche il compagno e dovrai sapere qualcosa anche di lui. Tutto ciò, senza un pedigree, è tutto fiato sprecato.

Devi anche sapere che il cane bello accoppiato con un cane bello non da sempre figli belli. Sempre perché i nonni, i bisnonni e i trisnonni potrebbero essere brutti e questo basta per farti capire come sia difficile ottenere geni solo da mamma e papà. Oltre tutto non è facile stabilire quali geni porta il tuo cane. Saprai che il tuo cane ha il mantello nero perché lo vedi e lo vedi perché è un gene dominante, ma il tuo cane potrebbe avere un gene recessivo del mantello bianco e qualche cucciolo spunta bianco e tu non saprai se viene dal tuo cane o dal compagno. Insomma non scommettere sulla fortuna, non ne vale la pena e ci perdi spesso e volentieri.
Accudire i cuccioli in casa è meglio, ma anche difficile
Altro discorso riguardo la genetica parla di malattie e qui il discorso si fa più difficile perché le malattie genetiche vengono tramandate, ma non sempre si fanno vive alla nascita del cucciolo. Succede dopo, a qualche mese di vita o addirittura anni (displasia dell’anca, cecità ecc). E’ un po’ come il diabete, se ce l’hanno i nonni tu avrai buone probabilità di diventare diabetico. Nel cane esistono pure questi disturbi e anche esami per accertarsi che non ne abbia o non ne sia portatore, ma ancora una volta dovrai conoscere la discendenza (un nonno malato trasmette anche se i genitori sono sani). A questo punto ti conviene eseguire, come minimo, gli esami su entrambi i genitori (sostenendo il costo) e farli accoppiare solo se risultano esenti o comunque attualmente sani. In caso non sia così non farli accoppiare MAI (darai vita a cani malati e i loro futuri padroni prenderanno te come responsabile).

Ora posso chiudere il discorso della genetica. L’importante è che tu abbia capito che:
-Rischi di dar vita a cuccioli malati.
-Hai buone probabilità di dar vita a cuccioli brutti e atipici se di razza.

Possiamo parlare dell’accoppiamento. Perché accoppiare per forza il cane? Forse avrai sentito che il cane deve accoppiarsi almeno una volta nella vita. Ebbene, non è così. Non è vero che sta male e non è vero che deve per forza. Nello stato selvatico, un branco (per esempio di lupi) è formato da tanti maschi e tante femmine. Tuttavia solo due si accoppiano, cioè la coppia alfa (i capi). Solo loro perché sono la guida del branco dunque o sono forti (maggiore possibilità di fare cuccioli sani) o sono intelligenti. Tutti gli altri non si accoppiano mai, forse nemmeno una volta nella loro vita. Dunque non solo non è vero, ma è più dannoso accoppiarli che non.

Molti attribuiscono comportamenti umani a quelli canini. Lascia che ti dica che il cane non è un uomo e molte volte ti confondi osservando il suo linguaggio. Quando il cane ti monta la gamba, non ti sta chiedendo di fare sesso! Nel linguaggio canino significa che il cane vuole scalare la gerarchia e forse diventare anche capo. Ecco perché spesso le femmine montano le femmine e i maschi ai maschi. Per loro è un modo chiaro di dominare e sottomettere. Se l’altro non ci sta scoppia la rissa (non come pensi che cane dice all’altro: guarda che non sono gay).
Il cane pensa che i padroni non siano bravi e prende il loro posto.
Ci sono molti più rischi durante la monta, gravidanza e parto piuttosto che nell’assenza di questi. Un cane che non si accoppierà mai rischia qualche problema ormonale che si risolve facilmente con la sterilizzazione. Esiste il rischio della gravidanza isterica, molto diffusa e risolvibile solo con la sterilizzazione (un parto vero peggiora la situazione). Il cane che si accoppia rischia: sballo ormonale, malattie sessuali, infezioni all’utero (con conseguente morte), morte dei cuccioli nell’utero (morte anche della cagna), morte dei cuccioli durante la nascita e nei successivi giorni, parto cesareo (rischio altissimo di mortalità sia per la mamma che cuccioli) e il maschio viene sottoposto a un altissimo livello di stress che ne comporta anche una morte prematura (se lo fai accoppiare 15 volte in un anno, giuro di averlo sentito, è perché non hai idea dello stress che subisce!) se ben a distanza di anni nonché la possibilità di trasmettersi malattie sessuali (proprio come nell’uomo).

Insomma se dopo tutto questo hai comunque intenzione di accoppiare il tuo cane, sarà bene sapere dell’altro.

Per quanto riguarda la femmina è fondamentale rispettare il suo calore. Il calore arriva ogni 6 mesi circa ed è bene riportare la data nel suo libretto sanitario. Durante questo periodo la femmina avrà delle perdite di sangue, avrà un odore fastidioso, sarà nervosa e cercherà un maschio. Una cosa fondamentale da sapere è che non si deve MAI accoppiare al primo calore della femmina. Generalmente l’accoppiamento dovrebbe avvenire verso il 3° o 4° calore. Quando una femmina viene accoppiata prima che lei raggiunga la sua forma adulta (verso i due o tre anni) rimane così com’è, detta: blocco della crescita. Insomma se doveva essere alta 35cm al garrese, ma l’hai fatta accoppiare al primo calore quando era alta 20cm, sappi che rimarrà così e non crescerà più. Per non parlare di complicazioni dovute alla tenera età della cagna non pronta ad accudire cuccioli perché ancora cucciola lei stessa (potrebbe persino ucciderli appena nati).

Altra cosa fondamentale: non si fa mai accoppiare la femmina ogni santo calore! Tra una cucciolata e l’altra è necessario attendere altri due o tre calori, generalmente basta un anno. Bisogna dare il tempo alla cagna di riprendersi completamente (la gravidanza comporta stress, dimagrimento, nervosismo) se la si fa accoppiare prima che si riprende, la cagna non saprà badare come dovuto alla cucciolata o rischierebbe persino la vita. Da notare sempre che le razze di piccola taglia hanno molte più complicazioni e non ti conviene vivere un’esperienza drammatica (morte della cagna e dei cuccioli) se sei inesperto.

Durante la gravidanza è necessario eseguire esami quali ecografia per avere la quasi certezza del numero del cucciolo e del loro stato. Durante il parto, infatti, potrebbe succedere che un cucciolo non nasca e se non sai quanti fossero nella pancia crederesti che lei abbia finito. Ma il cucciolo rimasto dentro potrebbe già essere morto o morirà nel giro di qualche ora. La morte di un cucciolo nell’utero porta alla morte anche la madre se non si interviene con l’operazione. Purtroppo se non hai eseguito ecografie non potrai intervenire (ignorando la complicazione) e perderesti la cagna.

Il periodo della gravidanza, del parto e dell’allattamento necessita di un fabbisogno appropriato. La cagna dovrà avere un’alimentazione ricca che la possa sostenere. In genere chi l’alimenta con le crocchette adult, passa a quelle puppy (più ricche di vitamine, proteine ecc) e l’aiuta con integratori adeguati. Se l’alimentazione sarà buona in questo periodo, la cagna non subirà uno stress fisico più del necessario e avrà una ripresa più veloce. Stessa cosa per i cuccioli che dai 3 settimane o da un mese iniziano a mangiare. Anche per loro vanno benissimo le crocchette puppy (possibilmente uguali a quella della mamma).

I cuccioli devono rimanere con la mamma fino a 60 giorni. Sarà pure stressante averli lì intorno, ma se vuoi accoppiare la tua cagna ne dovrai subire le conseguenze. Per legge è assolutamente vietato dare via i cuccioli (venduti o regalati) prima di questo periodo. Dovrai dunque badare ai cuccioli che: sapranno camminare e si perderanno con facilità, giocheranno tra loro, potrebbero farsi del male, innervosiscono la mamma, necessitano di un’alimentazione adeguata e costosa (il prezzo è proporzionato alla qualità), devono essere vaccinati, microchippati, sverminati e portati dal veterinario per ogni controllo. Ne consegue che dovrai spendere un tot di soldi che potrai recuperare vendendo i cuccioli.

Perché si tengono fino ai 60 giorni, come minimo? Perché è fondamentale per il cucciolo rimanere con mamma e fratelli. Impareranno a mordere ma senza fare male, a mangiare negli orari giusti e nelle giuste quantità, ad esplorare il mondo sapendo di essere al sicuro (presenza della mamma). Ci sono altri motivi connessi, ma se solo questi vengono a mancare, il cucciolo sarà: timido o aggressivo, morderà per giocare (anche forte) sia animali che umani, non sarà socializzato e potrebbe mordere estranei, avrà disturbi di comportamento, avrà un sistema immunitario più debole, rischierebbe la morte per malattie (come gastroenterite se non si vaccina nel momento giusto) e così via.
Vermi intestinali spesso presenti nei cuccioli che devono essere sverminati altrimenti rischiano la vita
Ciò che devi sapere è che sarà colpa tua se i cuccioli staranno male, se non saranno educati o socializzati. La responsabilità è tua perché tu hai deciso di accoppiare la tua cagna. Quando il cucciolo va in una nuova famiglia non credere che la tua responsabilità sia finita. Potresti rischiare una denuncia se il cucciolo muore entro 15 giorni perché potrebbe aver contratto la malattia in casa tua e i fratelli ne saranno stati infetti a loro volta. Se il cane si ammala da adulto, ma di una malattia genetica, sarà colpa tua perché non hai controllato questo rischio. Se l’indomani dovessi trovare un tuo cucciolo in canile, ebbene è stata colpa tua che non hai scelto il giusto padrone per lui. Quel cucciolo non ti dirà nulla, ma tu saprai dal suo sguardo cosa pensa: cosa ho fatto di male per meritarmi questo? Perché sono nato? Gli risponderai: per i soldi o tanto per provare una gravidanza del cane.

87 commenti:

  1. ciao taigra,dovremo secondo te quindi valutare di fare sterilizzare il nostro husky se non abbiamo intenzione di farlo accoppiare visto che come dici tu non e' necessario?oppure possiamo anche non sterilizzarlo ma ci sarebbe il rischio delle fughe giusto?noi abbiamo proprio davanti alla nostra casa la cagnetta del vicino che non e' sterilizzata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh sì, non è che sia un obbligo, ma se sei certo che il tuo cane non si debba accoppiare allora perché sottoporlo allo stress del calore? Per giunta se lo si sterilizza prima di un qualsiasi accoppiamento, il cane non vorrà neanche scappare. Invece dopo un accoppiamento, anche se sterilizzato avrà comunque "voglia" di accoppiarsi e si comporterà come se fosse integro :)

      Elimina
  2. ciao il volevo un consiglio....sto per far accoppiare i miei due cagnoni,ma ho noto che il padre del maschio è anche il nonno della femmina...ci sono problemi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarebbe meglio evitare di farli accoppiare perché sarebbe necessario capire il livello di consanguineità che hanno. Se non hai modo di scoprirlo, ti consiglio di evitarlo. Al massimo accoppia la femmina con un maschio diverso per andare sul sicuro.

      Elimina
    2. Io ho un mio amico che ha due husky madre e figlio e li ha accoppiati i figli sono nati sani quindi per me e normale che i cani della.stessa famiglia si accoppiano

      Elimina
  3. Ottimo... Tra 6mesi comincio... Labrador retriver.. Ciao a tutti

    RispondiElimina
  4. ciao, io ho bisogno di un consiglio,sto vivendo nel terrore. ho un simil bassotto di 5 anni e mezzo, ha sempre vissuto col suo compagno maschio che c'era prima di lui ed è morto a marzo all'età di 15 anni. così abbiamo preso da un paio di settimane una bassotta tedesca di 4 anni e mezzo,era in allevamento e ha già fatto 3-4 cucciolate,il problema sta nel fatto che nemmeno una settimana dopo è entrata in calore,ancor prima che io potessi sterilizzarla,quindi siccome lei ha avuto un tracollo dell'utero non può più fare cuccioli, oltre al fatto che non pensavo mi entrasse in calore appena presa (non ho mai avuto prima un maschio e una femmina),non pensavo che in ogni caso avrei avuto problemi perchè al maschio non sono scesi i genitali (volevo sterilizzare/operare insieme), ora però mi è stato detto che lui potrebbe avere comunque gli spermatozoi, in ogni caso non li stiamo mai lasciando soli in casa,se usciamo ci portiamo lei,alla notte separiamo la casa per non farli incontrare, ma io ho comunque il terrore che non sia avvenuto -o possa avvenire- qualcosa, dal momento che lei è nel periodo in cui inizia a girare la coda e a cercare il maschio. se dovesse succedere,c'è un qualche comportamento che dovrei o potrei riconoscere negli immediati momenti post accoppiamento? esempio,se accadesse la notte,che per disgrazia uno dei due sorpassa il muro e si accoppiano,dopo il loro comportamento è lo stesso? il maschio continua a cercarla o non la calcola più? e lei? grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo non c'è modo di sapere se si sono già accoppiati se non trovandoli nell'atto. Fateci molta attenzione, abbiate pazienza. Ma comunque l'allevatore che vi ha affidato la cagna non vi ha informato del periodo di calore imminente?

      Elimina
  5. La prima gravidanza di una bellissima labrador di due anni puo' generare dei cuccioli qualitativamente inferiori rispetto alle altre future gravidanze?
    grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La cucciolata non dipende da questi fattori, ma come per l'uomo dal dna della madre e padre :) Quindi la risposta è no.

      Elimina
  6. buongiorno
    a che eta' si puo giudicare realmente l'alta qualita' di una cucciola di labrador?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che la qualità si noterà una volta che il cane sia sviluppato completamente. Non so nella razza di labrador, in genere si parla di due anni di vita, a volte anche 3 anni.

      Elimina
  7. ho comprato una cucciola di labrador a cui sto dando un mangime . nella confezione sono riportate le quantita raccomandate in considerazione del peso da adulto ma visto che la mia cucciola da adulta dovrebbe pesare da 25 a 30 kg come mi devo regolare? la differenza in grammi da somministrare e' rilevante tra 25 e 30.
    quando si parla di razione per 4 mesi si intende compiuti?
    inoltre bisogna realmente attenersi a queste razioni raccomandate? e vero che nei primi 5 mesi si puo leggermente abbondare evitando poi di aumentare ulteriornente la razione?
    grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti le indicazioni non sono obbligatorie, ognuno deve tener presente il proprio cane. Se si abbonda un po' e il cane sta bene (non fa diarrea) vuol dire che si può fare. Certo, non bisogna comunque esagerare perché il labrador tende all'obesità.
      Si consiglia di razionare il cibo più volte al giorno, io lo faccio anche con gli adulti: due pappe a distanza di 8 ore circa.

      Elimina
  8. ciao taigra, ho due siberian husky (un maschio e una femmina) e la femmina e gravida. abito in campagna e loro stanno in giardino (al coperto) siccome fin ora stavano nello stesso posto e non ho avuto bisogno di posti separati volevo sapere se il maschio potrebbe in qualche modo fare del male alla femmina o ai cuccioli (specialmente per il cibo). grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto meglio separarli. La mamma sarà molto gelosa e nervosissima i primi due giorni dopo il parto, ma anche nelle settimane successive e farà di tutto per allontanare il maschio, anche litigando. Fai in modo che la mamma sia comoda, sola con i cuccioli e in totale serenità!

      Elimina
  9. Ciao Taigra il mio chihuahua maschio di 2 anni sembra non sentire la necessita di accoppiarsi...in queste ultime settimane abbiamo provato a con 2 femmine di chihuahua in calore , ma lui niente.... puo' esserci: na motivazione in particolare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si tratta di una razza che a quanto ne so io, sinceramente non molto, ha delle difficoltà nelle gravidanze o accoppiamenti. Ti consiglio di rivolgerti a un veterinario prima di tutto e un esperto di razza (un allevatore o un giudice enci).

      Elimina
  10. ciao io ho un husky di poco piu di un anno ed è al secondo calore, si è accoppiata con l'husky del mio vicino ( lui è riuscito a rompere la rete che ci divideva). nella tua descrizione ho letto che è sconsigliabile farli accoppiare al secondo calore della femmina... come faccio? adesso è sicuro al 100% che smetterà di crescere?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, dipende dallo sviluppo che ha raggiunto fin'ora. Il secondo calore dopo l'anno di vita va bene, pensa che la maggior parte il primo ce l'hanno a 4 mesi, quello sarebbe un brutto momento.

      Elimina
  11. ciao taigra prima di tutto ti volevo fare i complimenti per il tuo blog completo e utile.
    volevo un consiglio perché ieri mentre ero in giro con il mio labrador ho trovato una conoscente che mi ha chiesto di farlo accoppiare con la sua Golden retriever. io saprei già a chi dare il cucciolo, una persona fidata e responsabile però non sono completamente convinta.
    p.s. non voglio guadagnare soldi. i cuccioli avrebbero ogni cura e microchip.
    ti ringrazio in anticipo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh dovreste capire se i padroni della femmina sanno cosa fanno, se eseguiranno controlli ed esami, se sapranno assistere mamma e pargoli e se siano disposti a lasciare i cuccioli con la mamma almeno fino ai 60 giorni. Se così non fosse meglio lasciar perdere (immagina che figura fate a dare via un cucciolo che morde, è superattivo, aggressivo o timidissimo).
      Tenete anche conto che una volta accoppiato il maschio, sapendo come si fa, diverrà un pazzo per ogni calore delle femmine!

      Elimina
    2. grazie mille del consiglio, ne terrò conto, ora rovo a sentire i padroni.
      un altra domanda dopo aver fatto accoppiare il mio cane cambierà in peggio il suo carattere?

      Elimina
    3. In teoria no, spesso capita che il maschio cambi atteggiamento di fronte altri maschi, diventando un po' più dominante. Nei branchi infatti si accoppia solo un maschio, il capo e se il tuo si accoppia penserà di avere quel ruolo.

      Elimina
  12. se dovesse diventare dominante io cosa potrei fare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fare più attenzione all'incontro con altri cani maschi, ma se il tuo è ben socializzato non dovrebbe creare problemi seri. Cercate di farlo incontrare solo con cani tranquilli e ben equilibrati e tutto andrà bene :)

      Elimina
  13. Ciao taigra ho in cavalier king femmina che a novembre compie 4 anni. Fino ad oggi non sono riusciuta a farla accoppiare in quanto mozzica a tutti i suoi pretendenti, perché??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Evidentemente non li sente alla sua altezza. Molte femmine rifiutano i maschi anche per l'intera vita. Mi hanno raccontato di molti cani di razza che hanno preferito accoppiarsi con un meticcio che evidentemente ai loro occhi era più opportuno (forte, sano). Il mio consiglio è provare a cambiare i maschi finché non si trovi il giusto candidato, ma senza insistere troppo. Ricorda anche che dovresti rispettare due rituali:
      1. Far conoscere i cani prima del calore.
      2. La femmina non deve mai trovarsi nel proprio territorio, ma in quello del maschio! (Anche per il primo incontro).

      Elimina
  14. la mia cagna ha delle perdite di sangue tra quanto dovrei farla accoppiare...?

    RispondiElimina
  15. Se si tratta del primo calore, lasciate perdere.
    Quando sarà il momento giusto, possibilmente dopo un anno e mezzo allora potete lasciare il maschio e la femmina per la durata del calore così che si possano accoppiare più volte per sicurezza.

    RispondiElimina
  16. ciao taigra, bellissimo articolo, molto ma molto utile. ti ringrazio.
    avevo una domanda da farti.
    io ho un volpino di 3 anni, un mio amico ha uno yorkshire femmina d 4 anni che soffre di mastite e tra circa due giorni le termina il ciclo, mi ha chiesto di farli accoppiare altrimenti a causa d questa mastite può morire.
    tu che ne pensi? è una scelta saggia?
    il mio volpino non l'ho mai fatto accoppiare e gode di ottima saluta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dispiace ma non me la sento di esprimermi in questo caso, consiglio di rivolgerti a un veterinario a titolo informativo per avere conferma o smentita di tale situazione. In caso la vita non dipenda dall'accoppiamento, non accoppiali perché vuol dire che quei padroni pensano più alla cucciolata che alla salute del loro cane!

      Elimina
  17. ciao io ho uno yorkshire di 12 anni, secondo te è "vecchiotto" per potersi accoppiare???
    grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io effettivamente eviterei, anche se per il maschio non è detto che ci siano pericoli. Una femmina di quest'età lo sconsiglierei vivamente.

      Elimina
  18. tutto perfetto, ma la menata su cosa penserà il cane anche se non mi dirà nulla dal suo sguardo è penosa oltre che un'enorme menzogna. é sbagliato non essere responsabili punto e basta, non è che serva a qualcosa fare leva su improbabili sensi di colpa, inventando situazioni che non si verificano, i cani non sono a conoscenza di tutto ciò, ne lo percepiscono.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non capisco il senso del tuo disappunto. Se non ti dispiace spiegarti meglio...

      Elimina
  19. Salve, avrei bisogno di un consiglio...
    Ho uno shih tzu femmina di 4 anni al decimo giorno del ciclo... Ieri si è incontrata col maschio di un anno e mezzo ma lei nn ne vuole sapere... Ora la mia è a casa del maschio ma niente... Cosa stiamo sbagliando?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'accoppiamento avviene alla fine del calore, non all'inizio :) Dovete solo aspettare che sia pronta ;)

      Elimina
  20. Ciao Taigra vorrei un consiglio x favore.. Ho una cucciola di cane corso di 5 mesi. Verso ke età la potrei far accoppiare senza dannegiarla? Grazie in anticipo. Saluti da Nunzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non prima dei due anni! Deve essere pronta fisicamente (si rischia di non farla sviluppare) che mentalmente (il cane diventa adulto dai due anni e mezzo in poi) :)

      Elimina
  21. Buongiorno Taigra, ho un cavalier king di 1 anno che pesa poco più di 5 kg, tra pochi mesi avrà il 2° calore ed ho varie proposte per l'accoppiamento. Ci sono regole per quanto riguarda le misure del maschio? In prticolare, c'è un maschio bianco miele di 6,50 Kg ed un altro rubino di 11 kg ( praticamente il doppio della mia, sia nel peso che nelle dimensioni). Qual è la scelta migliore? Grazie mille

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sul Kavalier ne so davvero poco, quindi non mi sento di poterti dare un consiglio su quale sia migliore. Quello che però ti posso dire e di aspettare il terzo calore perché un cane di neanche un anno è ancora cucciolo e non è pronto per fare una cucciolata!

      Elimina
  22. Ciao, volevo farti innanzitutto i complimenti per l'articolo . Posso farti una domanda? Io ho un alano femmina, 5 giorni fa ha avuto il suo primo ciclo. Per lei basta aspettare il secondo calore ( avrà 22 mesi )? O anche al terzo? Grazie in anticipo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, io consiglio per tutti i cani di aspettare almeno i due anni di età per i cani, per andare sul sicuro :) Non è solo una questione fisica, ma anche psicologica. Fare una cucciolata troppo presto per un cane è come fare un bambino a 16 anni per noi persone!

      Elimina
  23. la mia cockerina, 2 anni a fine maggio, dopo due grav isteriche il 17 aprile ha partorito 6 cuccioli, il papa ha il pedigree come lei. abbiamo visto (dopo ma per pura distrazione) che hanno i nonni in comune, sono preoccupata anche se i cuccioli stanno bene: è infondata la mia paura dell'insorgenza di tare genetiche non rilevate ma a rischio se i genitori sono consanguinei? grazie per la cortesia

    RispondiElimina
  24. In realtà i cani hanno più cromosomi di noi, quindi la consanguineità non è così pericolosa come nel nostro caso. Ovviamente il pericolo di cui parli c'è, ma non così tanto. Tieni d'occhio i cuccioli e accertati che stiano bene. La parentela dei nonni non dovrebbe influenzare più di tanto, molti allevatori eseguono incroci simili per fissare delle caratteristiche particolari, perciò non ti preoccupare.

    RispondiElimina
  25. Ciao ho preso un meticcio mamma golden retriver e papa border collie ho preso quello con il mantello più simile al border come verrà fuori da adulto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo dovrai aspettare, oltre ai geni dei genitori, ci sono anche quelli dei nonni! Quindi non si può sapere.

      Elimina
  26. Volevo chiederti un informazione: ma è vero che non bisognerebbe mai far accoppiare due cani alla loro prima volta entrambi? Ma almeno uno deve essere "esperto"?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mai sentito nulla del genere! Caso mai non si fanno accoppiare al primo calore. Le femmine meglio dopo un anno e mezzo di età, il maschio dopo almeno un anno di età.

      Elimina
  27. Ciao Taigra, io ho un boxer preso in un allevamento che ha oggi 2 anni e mezzo.Stiamo valutando di accoppiarlo, magari nello stesso allevamento e magari di tenerci un suo cucciolo maschio e volevo sapere se il mio Attila, riconoscerebbe la sua creatura e se è possibile farli crescere relativamente insieme, ovviamente con relative precauzioni. Spero che tu mi possa dare le giuste indicazioni da seguire, ci terrei tanto ad avere un cucciolo suo. Grazie per l'attenzione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, in genere i maschi accettano i cuccioli perché per natura pensano che siano tutti figli propri anche se tecnicamente non saprebbero riconoscere un figlio loro da chi non lo è. Ti consiglio però di parlarne con l'allevatore e decidere insieme, specie perché ne saprà più di noi due messi insieme sul temperamento della razza ;)

      Elimina
  28. Ciaooo allora volevo una semplicissima informazione.. ho la mia dolce husky di 2 anni e 3 mesi in calore, questo per lei é il suo 5°calore... cmq dovrebbe accoppiarsi a giorni... però volevo chiedere la mia husky è alta 53 cm a garrese x 17 kili però è bella muscolosa... cmq il suo maschio é 30 chili per 59-60 cm a garrese... volevo chiederle ma accoppiandosi con un bel maschio così possono esserci problemi di nascita di cuccioli troppo grossi che lei non potrebbe sopportare durante il parto??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, non penso che si possano creare questi problemi nel tuo caso. Al massimo i cuccioli diverranno più grossi nelle prime settimane di vita!

      Elimina
  29. Ciao volevo sapere un informazione ho un chihuahua femmina di 5anni ma nn ho mai voluto farla accoppiare adesso mi sembra sia arrivato il momento xche lei e adulta e mi sembra giusto che tutti diventano mamma almeno x la prima volta ma il mio problema e che c'è gente che mi dice che adesso e troppo vecchia x farla accoppiare ma nn so io ho anche un maschio di 4anni e mezzo lui si e accoppiato molte volte ma cn altre chihuahua lei la vedevo piccola anche se di costituzione e più grande di lui grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, se pur non condivido il "almeno una volta debba diventare mamma", ti consiglio di rivolgerti al tuo veterinario di fiducia per controllare il suo stato di salute generale, specie perché ho sentito dire che è una razza che porta gravidanze a rischio. Per il resto cinque anni sarebbero giusti. Si dice che certi animali, come cani e gatti, dovrebbero accoppiarsi entro una certa età, ma è bene specificare che si tratta non della sterilità della femmina, bensì del fatto che la femmina non accetti più alcun maschio per la monta. Che sia una diceria o una verità, non ti so dire. Penso che con buona probabilità potrai farla accoppiare senza problemi.

      Elimina
  30. Salve..ho un labrador femmina di 14 mesi, il cane di una mia vicina l ha montata e questo e" il primo calore...lui e' scappato dal suo recinto ankora non capiamo come caspita sia riuscito a farlo..e quindi di conseguenza si sono accoppiati..ora la mia chane avra' conseguenze? Sono un po spaventata. .grazie in anticipo..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, andate subito dal veterinario e cercate di decidere come poter monitorare al meglio la gravidanza. I rischi sono molti, come l'aborto spontaneo. Dipende ovviamente dallo sviluppo della mamma, anche se già 14 mesi dovrebbero bastare per diminuire i rischi.
      Mi raccomando all'alimentazione adeguata durante la gravidanza.

      Elimina
    2. Grazie! La mia veterinaia ha detto di stare tranquilla, anche se è il primo calore , chanel ha 14 mesi ..il peggio era se ne aveva 7 o 8.. cmq grazie x i consigli..buona giornata ♡

      Elimina
  31. salve,
    La mia pteoccupazionr é che la mia cagnolina, un incrocio meticcio-Pincher di quasi 6 anni, possa ammalarsi di tumore o qualsiasi altra malattia dovuta al fatto di non essersi mai accoppiata anche perché è sempre stata aggressiva a qualsiasi tipo di avvicinamento di qualsiasi razza di cane ,maschio o femmina che sia. È troppo tardi sterilizzarla ora o farla accoppiare nel caso dovesse trovare il suo "tipo "?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Consiglio di rivolgersi al veterinario, penso che si possa ancora optare per una sterelizzazione.
      Comunque non è vero che fare una cucciolata evita il rischio di tumore! Farla una volta o non farla mai è praticamente la stessa cosa ;)

      Elimina
  32. Salve,

    vorrei acquistare un cucciolo di bracco di weimar. dal libro genelogico Enci vedo che il padre è nato a Gennaio 2011, mentre la madre ad agosto 2007. Quest'ultima ha già avuto 7 cucciolate (compresa quella da cui verrebbe il cucciolo). Vorrei sapere se è il caso di temere qualche problema per il cucciolo oppure se posso stare "statisticamente" tranquillo.

    Saluti SImone

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao,
      non ti preoccupare perché le ripetute gravidanze della madre non compromettono la salute dei cuccioli.

      Elimina
  33. ciao oggi il mio cane (incrocio tra bassotto e volpino) castrato si è accoppiato con un pincer....mi chiedo come sia possibile visto che è stato castrato che abbia l'istinto di accoppiarsi ...poi mi chiedo può la pincer essere rimasta incinta ....e tutta questa vicenda può influire in qualche modo negativamente i due cani ...che ne so tipo una infiammazione oppure altri rischi...sono molto ansiosa di sapere grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dunque in questi casi le risposte sono due: o non è stata eseguita in modo corretto la castrazione o i due cani non si stavano accoppiando. Vale a dire, se non c'è stata la penetrazione il gesto di monta significa per i cani dominazione, motivo per cui lo fanno anche cani dello stesso sesso. Se la penetrazione c'è stata e sono pure rimasti attaccati allora il cane è intero e sessualmente attivo quindi la cagnetta potrebbe essere rimasta gravida e ci sarebbe anche il rischio di infiammazioni.

      Elimina
    2. Dunque in questi casi le risposte sono due: o non è stata eseguita in modo corretto la castrazione o i due cani non si stavano accoppiando. Vale a dire, se non c'è stata la penetrazione il gesto di monta significa per i cani dominazione, motivo per cui lo fanno anche cani dello stesso sesso. Se la penetrazione c'è stata e sono pure rimasti attaccati allora il cane è intero e sessualmente attivo quindi la cagnetta potrebbe essere rimasta gravida e ci sarebbe anche il rischio di infiammazioni.

      Elimina
    3. ciao ho sentito la veterinaria che ha eseguito la castrazione e mi ha detto che devo stare tranquilla che non può assolutamente mettere incinta la cagnolina perchè non ha le palline anche se è avvenuta la penetrazione.....
      ma tu sei una veterinaria ???

      Elimina
  34. Ciao volevo chiederti una cosa!
    Ho un volpino spitz di 2anni e la cagniolina e sempre volpina spitz di 3 anni sono media statura oggi li abbiamo fatti accoppiare. .adesso la mia domanda è questa! I genitori di Leo sono sempre spitz tutti e due sanissimi e di colore rosso, mentre i nonni materni di Leo sono la nonna è rossa con qualche pelo nero mentre il nonno è bianco è grande, mentre i genitori del padre sono rossi!
    Adesso la mamma di Leo alla prima cucciolata da dove è nato lui e nata una femmina bianca grande, mentre alla seconda cucciolata è nato in maschio bianco medio è una femmina nera medio-grande! Adesso è possobile che nascano anche a Leo così ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria,
      mi hai parlato del tuo Leo, ma non mi hai dato alcuna informazione sulla cagnolina con cui si è accoppiato. Inoltre i colori più scuri sono più dominanti, quindi da un lato c'è effettivamente questa possiblità, ma senza il 50% della mamma (i geni e i colori della sua genealogia) non posso dirti niente!

      Elimina
  35. CIAO,
    vorrei sapere, ma in che modo si sceglie il maschio per la femmina? è vero che sia preferibile che sia leggermente più piccolo rispetto a lei, per non procurarle problemi durante la gestazione ed il parto? Ma anche per controllare l'altezza e la struttura dei cuccioli futuri.. esempio, se la femmina pesa sui 37kg il maschio è preferibile stia sui 30? o sono tutte cavolate? Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, mai sentita una cosa simile semplicemente perché essendo della stessa razza sono anche di taglia simile.
      Inoltre dato che in natura i maschi più forti sono anche quelli che pesano di più (tanto è vero che il maschio anche in allevamento è preferibile che sia due, 5 chili in più rispetto le femmine) mi pare difficile credere che la femmina possa essere più pesante del maschio.
      Ripeto, non ho mai sentito nulla del genere e non voglio dare sentenze, ma a pelle mi pare una cavolata ;)

      Elimina
  36. ciao volevo un formazione ho un maschio collie di 10 anni con una buona salute e una femmina shytzu di 5 anni ora e in calore ed è innamorata pazza del maschio si vorrebbe far montare ma ho paura della loro taglia! la domanda è succede qualcosa se si accoppiano! grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao,
      in genere è meglio evitare di accoppiare cani con margini troppo alti di taglia. La femmina potrebbe persino morire nel dare alla luce cuccioli troppo grandi per lei!

      Elimina
  37. Ciao, ho una cagnolina di 7 mesi, e in questi giorni ha avuto il suo primo calore/ciclo... io non vorrei farla mai accoppiare ma mi hanno detto che dovrebbe avere una cucciolata almeno una volta nella vita per evitare che gli vengano i tumori...
    Faccio in tempo a farla sterilizzare dopo che ha avuto il suo primo calore? Oppure potrebbe avere conseguenze negative sulla sua salute?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao probabilmente poi ti risponderà l'amministratore meglio di me, ma intanto ti dico quello che so.. questa storia di far partorire un cane almeno una volta nella vita per evitarle i tumori è una grandissima BUFALA... perché per scongiurare la malattia è vero che devi farla accoppiare, ma ALMENO UNA VOLTA L'ANNO e per TUTTA LA VITA... una volta sola non serve niente, magari non si ammala in quell'anno, ma poi se siete sfortunati potrebbe ammalarsi in futuro.. Quindi si sei ancora super in tempo per sterilizzarla, decidi con il tuo vet il periodo più indicato dopo aver fatto delle analisi del sangue che capiranno in quali delle 4 fasi di calore si trova la cagnolina, e poi sterilizza. Fare una cucciolata poi è un impegno non da poco, di energia, di tempo, DI RESPONSABILITA', ma anche di soldi!!

      Elimina
    2. Concordo in parte con Riccardo aggiungendo che in realtà accoppiarla una volta sola o ogni anno è praticamente la stessa cosa.
      Se vuoi scongiurare future malattie è consigliabile la sterilizzazione, anche dopo il primo calore, se ben sia meglio prima, ma non è comunque troppo tardi.

      Elimina
  38. Grazie della risposta :)
    Domani andrò dal veterinario ad informarmi meglio :)
    Il tempo, l'energia e l'impegno non mi mancherebbero tanto, la cosa più difficile per me sarebbe trovare una famiglia adatta ai cuccioli che li tratti bene e li ami per tutta la vita (mi rimarrebbe sempre il dubbio) , anche a separarmene mi dispiacerebbe...per non parlare dei pericoli della gravidanza per la cagnolina.
    Io voglio solo il meglio per lei e voglio evitarle qualsiasi pericolo ^_^
    La mia piccolina è un bellissimo incrocio tra un west higland e una yorkshire, l'adoro letteralmente, credo di averla anche un po' viziata... so che non è un bene, infatti uno dei miei problemi principali e che non risponde al richiamo, pensa sia un gioco e si mette a correre a e saltare... io la tengo sempre a casa e fuori la porto col guinzaglio (quindi non sarebbe un problema), l'altra volta però si è staccata la pettorina (non so come) e si stava mettendo a giocare e saltare, la chiamavo e non veniva, cercavo di prenderla ma non si faceva prendere (un po' come fa a casa quando giochiamo) avevo paura che scappasse in mezzo alla strada quindi l'ho sgridata talmente forte che si è fermata e sono riuscita ad acchiaparla! Adesso vorrei insegnargli a venire quando la chiamo ma non ci riesco :( viene solo quando vede che ho qualcosa da mangiare oppure quando vuole essere presa in braccio... vorrei dei consigli perfavore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come al solito, credo che poi l'admin possa risponderti meglio di me, ma intanto da quella che è la mia esperienza ti posso dire un paio di cose per questo tuo problema! Prima cosa non uscire di casa senza bocconcini socculenti, ogni volta che si avvicina a te per qualsiasi motivo e spontaneamente, tu PREMIALA. A casa esercitati così, chiedile di venire da te e quando viene PREMIALA, e sopratutto non LA INSEGUIRE, se lei scappa, tu vai esattamente dal verso opposto, vedrai che il cane inizierà a pensare : OH DIO CHE SUCCEDE, NON MI INSEGUE, SE NE VA, SENZA DI ME? AIUTO!!
      Ti raggiungerà e a quel punto PREMIALA di nuovo.. quindi intanto non fate più questo gioco, trova altri passatempi, e se lo dovesse proporle lei, fai così, non la inseguire, anzi dalle le spalle e cammina in senso opposto.. Inizialmente prova a farlo nella sicurezza del tuo giardino.. Se il problema dovesse persistere chiedi aiuto ad un professionista, ma solitamente questa tecnica funziona sempre ;-)

      Elimina
    2. .. così la piccoletta può godersi come è giusto la libertà di una bella corsa in un parco senza dover stare al guinzaglio!

      Elimina
    3. D'accordissima al 100% con Riccardo. Hai purtroppo insegnato alla tua cagnolina l'esatto opposto di ciò che vorresti da lei. Così hai reso confuso per lei il richiamo con il gioco. Segui i consigli di Riccardo e vedrai come cambierà la situazione!

      Elimina
  39. Ciao, io ho un cavalier king e presto vorrei farla accoppiare. E' vero che il maschio deve essere della stessa grandezza/peso o addirittura piu piccolo?

    RispondiElimina
  40. Ciao a tutti io vorrei un informazione , la mia vicina ha tre husky che da accoppiare regolarmente anche due volte in un anno,poi se li rivende tranquillamente..noi condomini siamo disperati non ci ascolta nessuno,nemmeno per tutelare quella povera femmina..a chi si deve parlare?grazie ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo temo che che non possiate fare molto. Provate a chiedere il supporto a qualche associazione animalista.

      Elimina
  41. È giusto che io abbia paura che il mio chiwawa muoia per il parto...2kg e qualcosa cn un maschio più piccolo di lei di misura.consigli
    PERFAVOREEE..CIAo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sono un'esperta di questa razza. Chiedi consiglio al tuo veterinario di fiducia.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Condividi: