Cerca altre notizie di husky nel web:

venerdì 7 dicembre 2012

Freddo: husky dentro o fuori?

L'inverno è dunque arrivato e adesso qualcuno si chiede: fino a che punto l'husky sopporta il freddo? Lo si può lasciare fuori? Proverò a dare il mio punto di vista a riguardo e chiunque voglia contribuire faccia pure!

Risaputo è che l'husky è un cane nordico. La sua morfologia è basata proprio sui climi rigidi, tra cui le orecchie e il muso piccolo, gli occhi a mandarla e specialmente il pelo. Questi svolge un ruolo fondamentale; aiuta a riscaldare il cane e impedisce che tale calore si disperde nell'ambiente. Inoltre è impermeabile (mai provata la difficoltà di bagnare il pelo quando si lava il cane?) ciò gli consente di rimanere asciutto anche se ci siano bufere di neve.

Ma, attenzione. Se è vero che l'husky è morfologicamente nato per sopportare tutto ciò, bisogna anche chiedersi che tipo di husky si ha. Perché, purtroppo, se la selezione non è stata adeguata o se l'husky risulta atipico, spesso ciò che gli viene a mancare è proprio il pelo corretto. Dunque se abbiamo un husky con pelo piatto e insufficiente, non riuscirà a sopportare temperature molto fredde.


Il Siberian Husky è un cane che ama il freddo e la neve e sa come divertirsi in questi periodi. Eppure se lo piazzate davanti a una stufa o su un bel tappeto peloso, fidatevi che ci sta, eccome se ci sta! Poi, come sempre, parliamo in generale, c'è sempre quello che preferisce stare fuori e quello che invece non ne vuole sapere!

Il mio parere personale è che l'husky deve rimanere dove è abituato a stare, almeno per la notte. Se lo avete tenuto sempre in casa, lasciatelo in casa. Qui occhio ai riscaldamenti che rompono la naturale muta del cane. Ciò potrebbe portare una muta prematura, invernale. Se un husky perde il sotto-pelo in inverno, sappiate che la sua pelliccia non gli sarà più di alcuna utilità. Controllate che il suo pelo sia apposto e se dovesse mancare fate molta attenzione agli sbalzi di temperatura quando si esce fuori. Il mio consiglio è quello di spegnere i riscaldamenti qualche ora prima di uscire (cosa che farà bene anche a voi).


In caso il cane sia abituato a stare fuori dovete riuscire comunque a creare un riparo da neve, pioggia e vento. Non lasciate il cane privo di alcun riparo. Lo sappiamo che non soffrono il freddo, ma sappiamo anche che lasciarlo fuori nella neve potrebbe fargli male. Giusto per sicurezza lasciamogli a disposizione una cuccia o una casetta di legno (l'ideale) dove potersi riparare. In caso abbiate dei box, oltre la cuccia potreste mettere una protezione esterna accanto la rete come paravento.

Voi come sistemate i vostri amici durante l'inverno? Non cambiano mai posto o vi adeguate alla stagione? I miei dormono fuori, tutti vicini vicini!!

2 commenti:

  1. Ciao Taigra, son Fabri, io miei due li lascio fuori, hanno il loro riparo (più per l'umidità che non per il freddo) e da quel che ho visto sino ad ora più fa freddo e più son felici ed attivi, il pelo poi è diventato più folto e bello, un tappeto fitto fitto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero l'umidità è molto pericolosa, a quanto ne so il clima è secco in zone nordiche, che aiuta a sopportare il freddo.
      Che bello vederli nella neve! Danno il meglio di loro!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Condividi: