Cerca altre notizie di husky nel web:

sabato 4 giugno 2011

Cane di razza o meticcio?

La cucciolata meticcia spesso non è omogenea
Premessa: a me piacciono gli animali, meticci o originali, simili o atipici, cani, gatti, conigli, pesci... Detto ciò, vorrei parlare di cosa comporta prendere un meticcio o un cane originale.

Parliamo di meticci e cani di razza. Perché scegliere l’uno o l’altro? Partiamo dai meticci.
Scegli un meticcio perché ti viene regalato. Al massimo dovrai preoccuparti di fargli i vaccini. Lo scegli perché l’hai trovato per strada o perché tutti i cuccioli sono tenerissimi. Forse lo vai a prendere al canile regalando una vera vita al cane.

Scegli un cane di razza, prima di tutto per l’estetica o che ti serva per un lavoro (guardia, caccia e altro). In caso a te serva solo per compagnia, perché dovresti scegliere proprio un Beagle, che è un cane da caccia, ma tu lo terrai in appartamento? Perché è bello, è tenero, non si fa grande.

In entrambi i casi,che tu scelga il meticcio o il cane di razza per i motivi elencati sopra, stai per commettere un grosso errore. La tua vita sarà davvero complicata e quella del tuo cucciolo anche peggio.

Parliamo un attimo di standard di razza. Ho già scritto che lo standard riporta le caratteristiche di una razza. Quando nello standard trovi persino i comportamenti di una razza significa che anche il carattere dipende dalle sue origini e benché ogni cane può avere delle sfumature diverse, le sue caratteristiche saranno comunque quelle descritte nello standard.

Dunque, prima di acquistare un Beagle dai un’occhiata al suo standard di razza e scopri che: “è impegnativo addestrarlo in quanto, essendo un segugio, non è stato selezionato per obbedire, ma per scovare le tracce olfattive e seguirle” (da wikipedia). Allora immagina come sarà difficile accudire quel cucciolone dolcissimo che non ascolterà mai se non dopo aver sputato sangue!
Il Beagle è un cane da caccia, molti lo tengono per compagnia.
Mettiamo il caso che tu desideri, invece, un cane da guardia di quelli seri. Tra i nomi che hai spesso sentito nominare è, per esempio, il Dobermann. Leggi lo standard: “Classificato come cane da difesa, presenta un ottimo livello di addestrabilità. Legatissimo alla famiglia nella quale vive, necessita di un costante contatto con il suo padrone che venera e difende fino alla morte.” Fico no? Non è nemmeno aggressivo come si pensa!
Il Dobermann sembra aggressivo, ma non lo.
Vuoi vedere qualcosa sul cane meticcio? Vuoi un cane da guardia, ma non di razza. Aspetta che cerco qualche info… ah no, non c’è. Vuoi un cane che sia bravo con i bambini? No, non lo so se farà il bravo. Vuoi un cane da caccia però meticcio? Dovrai provarlo per sapere se ne è capace. Morale della favola? Il meticcio non ha nessuna informazione, nessun standard, niente di niente.

Il meticcio è una scatola chiusa che solo crescendo rivelerà chi è e cosa sa fare. L’unico modo per capire qualcosa sul meticcio è cercare di risalire agli incroci che lo hanno generato. Se hai un meticcio somigliante al Dobermann, saprai che è portato a fare la guardia. Ma chi ti dice che altra razza c’è nel mezzo? Se ce ne fosse una davvero aggressiva (sempre che ne esista una) come fai a lasciare la tua famiglia accanto a lui?

Dunque perché coloro che hanno cani di razza ti consigliano di acquistare un cane di razza e i volontari dei canili o animalisti ti chiedono di non farlo mai? Perché i volontari e gli animalisti non si rendono conto delle potenzialità dei cani di razza. Magari pensano che prendi il cane di razza solo per estetica. Ma se tu avessi delle esigenze particolari e scegliessi il Cavalier King Charles Spaniel sapendo fin da subito che sarà piccolo, buono, ubbidiente, molto socievole e che non ama stare solo cosa faresti di sbagliato? Nulla. Anzi, scegliendo un cane secondo le tue esigenze hai contribuito alla diminuzione dell’abbandono.
Cavalier King Charles Spaniel
Eh sì, perché sapendo già come sarà il tuo cucciolo non andrai incontro alle sorprese spiacevoli e non avresti motivo di abbandonarlo. I meticci sono una scatola chiusa e di sorprese potrebbero averne molto.

La mia non è una spinta a farti scegliere solo cani di razza, ma di scegliere con consapevolezza, sapendo cosa ti aspetta.

Se vuoi, invece, scegliere lo stesso il meticcio è bene che tu sappia altre cose sul suo conto. Il meticcio, quando è per strada o nel canile sarà il cane più affettuoso e fedele. Non ti tradirà mai e penso che questo valga davvero per tutti i meticci. Inoltre se decidi di prendere un meticcio, meglio prenderlo più grande. Infatti il meticcio del canile sarà molto conosciuto dai volontari che lo accudiscono. I volontari possono dirti tutto quello che sanno sul cane così quel meticcio di cui ti sei innamorato non sarà più una scatola chiusa.
In canile ci sono meticci e cani di razza abbandonati, nella stessa barca.

4 commenti:

  1. uao figo questo ke lo ha fatto ha ragione

    RispondiElimina
  2. Fatto cosa? Non ho capito :)

    RispondiElimina
  3. mha sinceramente io conosco dei cavalier king che sono antisociali.. tutto deriva da come lo tira su il padrone.. non dalla razza. io ho una meticcia che la ho tirata su educata e docilissima. sceglierò sempre il meticcio perchè l'amore di un cane non ha prezzo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La genetica e la selezione sono dei presupposti per far venire un cane con le caratteristiche adeguate al lavoro che dovrà svolgere (guardia, caccia, soccorso...), ovvio che poi sarà l'ambiente a formare il cane, tra cui l'educazione.
      Io ho sia meticci che cani di razza quindi sono d'accordo con te, ma se pensi che noi "compriamo l'amore di un cane" ti sbagli tantissimo. Noi compriamo un cane sano che è nato bene ed è destinato a una vita lunga e felice.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Condividi: